Numero Verde: 800-56.17.17

michele taverna logo bianco

3 modi per incominciare a vendere su Etsy

Se stai cercando di avviare un’attività di vendita online per i tuoi prodotti, Etsy è la piattaforma giusta per te. 

Ciao io sono Michele Taverna e in questo articolo, esploreremo tre modi principali per iniziare a vendere su Etsy: 

il modello “lupo solitario“, il modello imprenditoriale e il modello dei soci, con i loro rispettivi pro e contro.

Il modello “lupo solitario” è il primo che esploreremo. In questo caso il contro è che sei l’unica persona che gestisce l’intero business, senza alcun aiuto esterno. Questo modello richiede un impegno significativo di tempo per creare e approfondire tutte le fasi del business da solo, soprattutto nella fase iniziale di start-up. 

Tuttavia, questo modello ti permette di avere il controllo completo sul tuo business e di acquisire competenze a 360 gradi, che ti saranno utili in futuro. 

Puoi anche facilmente passare al modello imprenditoriale in futuro, poiché sarai in grado di insegnare agli altri come gestire il tuo negozio.

Il modello imprenditoriale, invece, ti consente di avere una squadra per gestire il tuo negozio e creare i prodotti. Ciò ti permette di delegare alcune attività e concentrarti su altre. Tuttavia, dovrai ovviamente pagare i tuoi collaboratori.

Questo modello di business si basa sull’assunzione di due persone che svolgono compiti specifici: 

– Uno gestisce il reparto di produzione dei prodotti, dall’ideazione alla pubblicazione.

– Mentre l’altro si occupa della loro messa in vendita sulla piattaforma. 

Il processo di controllo da parte vostra richiede al massimo 15-20 minuti al giorno e, una volta stabilito, diventa una catena di montaggio che funziona autonomamente. 

È importante verificare che le persone facciano correttamente il loro lavoro all’inizio e fornire eventuali correzioni.

I vantaggi di questo modello sono molteplici. In primo luogo, si può aprire un nuovo negozio mentre le prime due persone lavorano al negozio attuale, grazie alla velocità con cui si possono creare nuovi negozi. Inoltre, è possibile assumere altre due persone per svolgere lo stesso lavoro delle prime, in modo da aprire più negozi contemporaneamente e vendere prodotti diversi, riducendo i tempi e semplificando il lavoro.

Il secondo vantaggio è che, una volta delegato lo store, questo diventa un’entrata passiva al 100%, permettendo di assumere un manager per gestire il team. Il manager diventa il direttore d’orchestra che garantisce una rendita passiva nel tempo.

Il terzo vantaggio è che è possibile raggiungere un fatturato dieci volte superiore rispetto al lavoro solitario. Grazie a più forza lavoro e persone che lavorano insieme, si possono aprire più negozi e raggiungere un effetto moltiplicatore esponenziale. Questo modello di business è molto più rapido e permette di raggiungere risultati maggiori in meno tempo.

Uno dei principali inconvenienti, invece, è rappresentato dai costi fissi iniziali. Questo può comportare un guadagno minore all’inizio, ma se si investono i soldi iniziali in una struttura solida, l’attività potrebbe garantire un guadagno nel lungo periodo. Questo è alla base della modalità imprenditoriale e potrebbe richiedere un certo periodo di tempo per vedere i risultati.

Un altro svantaggio è rappresentato dalla difficoltà di trovare collaboratori validi. Anche se paghi bene, trovare persone in gamba che rimangano con te può essere difficile. Questa è una problematica comune, con una media di 30-40 persone che provano a lavorare con te, solo una rimane valida. È importante tenere presente che trovare collaboratori validi richiede tempo e dedizione.

Infine, il terzo svantaggio è rappresentato dalla mancanza di conoscenza del business. 

Spesso il modello imprenditoriale è approcciato da un punto di vista imprenditoriale e vuoi delegare totalmente. Questo potrebbe essere un problema se non conosci il business e non sai come fare. Non sai se le parole chiave sono messe nella maniera corretta, se non hai mai fatto questo lavoro prima. È importante avere una conoscenza di base del business per prendere decisioni informate e mantenere il controllo della propria attività.

Se sei alle prime armi nel mondo del business online, potresti valutare il modello della condivisione (soci), ovvero lavorare insieme a un amico o familiare per dividere il tempo e i ricavi. Questa opzione può offrirti un supporto emotivo e lavorativo, e ti permette di risparmiare tempo e di dividere i costi.

Per utilizzare questo modello, devi trovare qualcuno con cui hai un ottimo rapporto e con cui puoi lavorare in modo collaborativo. Il tempo richiesto per questo tipo di lavoro è di circa un’ora o un’ora e mezza al massimo, e ognuno si occupa di mansioni specifiche concordate in precedenza.

I vantaggi del modello della condivisione sono diversi. In primo luogo, riduci i tempi rispetto al modello del lupo solitario. Inoltre, non hai costi fissi, ma hai una persona a cui delegare alcune parti del business a costo zero, che lavorerà gratuitamente in cambio di una royalty a medio termine. 

Infine, avrete un supporto emotivo 24 ore su 24, questo può essere molto utile nei momenti difficili.

Scegliere il giusto socio per il tuo business è cruciale per il tuo successo a lungo termine. Tuttavia, prima di prendere questa importante decisione, ci sono alcuni fattori da considerare.

Prima di tutto, è importante valutare la visione dell’azienda, l’etica del lavoro e i valori condivisi con il potenziale socio. Se sei in sintonia su questi aspetti, avrai maggiori probabilità di lavorare bene insieme.

Ci sono anche alcuni ”contro” da considerare. 

In primo luogo, dividere i profitti significa che non tutti i guadagni saranno tuoi. Se sei una persona che vuole mantenere il controllo completo del tuo business, questo potrebbe essere un ostacolo.

In secondo luogo, scegliere il partner giusto è cruciale. Se il tuo socio non condivide i tuoi valori e la tua etica del lavoro, potrebbe portare a problemi a lungo termine. Inoltre, se non è disposto a lavorare tanto quanto te, potrebbe decidere di non focalizzarsi più non appena vede i primi guadagni.

Infine, considera il controllo e l’autorità. Se il tuo socio è un amico o un familiare, potrebbe essere difficile esercitare il controllo necessario per far funzionare il business. Ciò potrebbe portare a problemi nella vostra relazione personale.

In sintesi, scegliere un socio per il tuo business è una decisione importante. Valuta attentamente i pro e i contro, comunica apertamente e assicurati di essere in sintonia su visione, etica del lavoro e valori condivisi. Solo così potrai costruire una partnership solida e duratura per il successo del tuo business.

Ecco dove entra in gioco la mia esperienza

Se vuoi saperne di più, ho creato un corso e un programma di affiancamento che ti insegna passo dopo passo su come aprire negozi su Etsy in modo professionale e generare entrate passive. Il corso ti fornisce anche tutte le informazioni necessarie sulle strategie di marketing, pubblicazione prodotti, fiscalità, creazione prodotti, ricerca di mercato e molto altro ancora…

Scopri come diventare un imprenditore di successo su Etsy oggi stesso!

Per creare un negozio di successo su Etsy, consulta il nostro percorso formativo dalla A alla Z che ti aiuta a vendere su Etsy: Protocollo Etsy.

In alternativa, puoi chiamare il nostro numero verde gratuito 800.56.17.17, attivo 24H su 24, 7 giorni su 7, per fare tutte le domande che vuoi, o per analizzare la tua situazione con uno dei nostri consulenti esperti.

Non preoccuparti se i nostri consulenti sono impegnati in un’altra conversazione quando chiami, verrai ricontattato praticamente immediatamente.

Il nostro obiettivo è aiutarti a vendere su Etsy come un professionista, e farti raggiungere i tuoi obiettivi monetari.

Se vuoi gurdare la versione video ed audio di questo articolo, trovi il video di Youtube poco sotto a questa frase.

Michele Taverna

Potresti leggere anche...

Open chat
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?